Home
a
b
c
d
e-f
g
h-k-l
m
n-o
p
q-r
s
t
u-v-w-z
  
I minerali della Val di Fassa


Un’elenco dei minerali più noti presenti nel territorio della valle con l’indicazione delle località in cui sono stati rinvenuti.



QUARZO (ialino, ametista, fumé, rosa, rosso, a stella, a grappolo, ecc.) - SiO2 - sistema trigonale
E' uno dei minerali più comuni della crosta terrestre essendo formato dai due elementi chimici più abbondanti. Appartiene alla classe degli ossidi in base alla sua formula chimica (diossido di silicio o silice), sebbene il reticolo sia quello tipico dei tectosilicati dato dall'unione di tetraedri SiO4 che condividono gli ossigeni posti ai vertici con i tetraedri adiacenti. Questa struttura compatta, priva oltretutto dei legami ionici presenti invece nei feldspati, è all'origine della sua durezza elevata e dell'assenza di sfaldatura che lo contraddistinguono.
Tipico minerale di genesi magmatica, può avere anche origine sedimentaria/organogena e si deposita come cemento in alcuni tipi di arenarie.
Presenta una grande varietà morfologica e cromatica oltre a poter assumere diverse configurazioni. La forma alfa è stabile a valori ambiente di temperatura e pressione, mentre la forma beta, esagonale, è favorita ad alta temperatura. Altri polimorfi sono la cristobalite, la tridimite, la coesite (monoclina) e la stishovite (tetragonale). Queste ultime si formano solo a pressioni elevatissime, ad alta profondità o in caso di impatto da meteoriti.
Tra le varietà presenti in Val di Fassa vi sono:
quarzo bianco o ialino in cristalli prismatici esagonali, tozzi, con terminazione a piramide, spesso riuniti in druse o geodi, nel gruppo del Buffaure, del Ponsin, nell'alta Val Duron (con inclusi di goethite) e nella catena dei Monzoni.
Il quarzo ametista è più frequente al Contrin, Ciampac, Buffaure, Ciamol, Grepa, Dò le Pale.
Quarzo citrino in piccoli cristalli in Val Jumela, Sas de Peredafech, Buffaure.
Quarzo rosso (ematite dispersa) in aggregati a grappolo in Val Duron, Contrin, Dò le Pale, Ciamol, Jumela, Majonade.
Quarzo verde (celadonite dispersa) in Val Duron e Dò le Pale.
Quarzo affumicato al Ciampac, Sela Brunech.
Masse compatte di quarzo microcristallino biancastro e rosa, anche a struttura raggiata (quarzo a stella), in Val Jumela, Duron, Ciampac, Passo Ombretta.


RAME - Cu - sistema cubico
Pagliuzze di rame nativo con malachite si trovano nella prehnite di Ciaplaia/Ciapiaa.


RUBELLANA - vedi: BIOTITE


RUTILO - TiO2 - sistema tetragonale
Diossido di titanio, spesso associato al quarzo. Si presenta a volte in forma di sottili cristalli aghifomi di colore rosso scuro o nero inclusi in cristalli di altri minerali. In Val di Fassa è presente come incluso (capelli di Venere) nel quarzo ialino o ametista in varie località del Buffaure e della Val Contrin.



Aldo J. B. Brilli Cattarini: La Valle di Fassa nei suoi aspetti naturali. Cenni Geologici - Minerali - Orografia - Idrografia. A cura dell'Istituto Elvetico per la Ricerca Scientifica, 1968
Reinhard Exel: Guida mineralogica del Trentino e del Sudtirolo. Athesia, 1987
Mottana, Crespi, Liborio: Minerali e rocce. Mondadori