Home
a
b
c
d
e-f
g
h-k-l
m
n-o
p
q-r
s
t
u-v-w-z
  
I minerali della Val di Fassa


Un’elenco dei minerali più noti presenti nel territorio della valle con l’indicazione delle località in cui sono stati rinvenuti.



AGATA - vedi: CALCEDONIO


ALABASTRO - vedi: GESSO


ALMANDINO - vedi: GRANATI


AMETISTA - vedi: QUARZO


ANALCIME - Na[AlSi2O6].H2O - sistema cubico
Tectosilicato (feldspatoide) appartenente al gruppo delle zeoliti, minerali dalla struttura cristallina microporosa capaci di inglobare molecole d'acqua o anche di altre sostanze a seconda della dimensione delle cavità interstiziali.
Cristalli centimetrici di vari colori si trovano nelle vulcaniti triassiche a chimismo basico e intermedio del Buffaure (dal Ciampac alla Val Jumela e al Col dal Larsc), alle pendici del Sassolungo (Ciaslat, Chiarvena) e nelle dorsali vulcaniche che separano la Val Duron dall'Alpe di Siusi (Cresta di Siusi) e dalle Valli di di Dona e Udai (Camerloi, Docioril, Ponsin).
Sono famosi i cristalli della varietà 'tre puntei' provenienti soprattutto dalla zona: Ciamol - Dò le Pale.


ANDRADITE - vedi: GRANATI


ANORTITE - Ca[Al2Si2O8] - sistema triclino
Tectosilicato (feldspato) appartenente alla serie isomorfa dei plagioclasi di cui rappresenta il termine estremo, calcico, che forma soluzioni solide in varie proporzioni con il corrispondente sodico (albite - Na[AlSi3O8])
Mentre i plagioclasi intermedi (oligoclasio, andesina, labradorite, bytownite) sono i componenti principali delle rocce basaltiche e andesitiche, l'anortite pura è un minerale piuttosto raro. Cristalli pseudoprismatici, tozzi, in associazione con altri minerali caratteristici dello stesso ambiente di formazione, si trovano nei calcari metamorfosati per contatto con la massa intrusiva dei Monzoni (Val Pizmeda, Toal de la Foa, Pale Rabiose)


APATITE - Ca5[(F,Cl,OH)|(PO4)3] - sistema esagonale
Il termine generale identifica una miscela isomorfa tra i termini fluorapatite, clorapatite e idrossiapatite (quest'ultima è la componente principale delle ossa e dei denti). E' un minerale accessorio comune nelle rocce eruttive, spesso però in dimensioni microscopiche, e nelle pegmatiti dove i cristalli in genere assumono dimensioni millimetriche e abito tabulare o prismatico allungato, di colore bianco-grigio o grigio-bruno (Malinverno).


APOFILLITE - KCa4[F|(Si4O10)2].8H2O - sistema tetragonale
Fillosilicato di genesi idrotermale nelle cavità e geodi di rocce basaltiche, associata a stilbite, scolecite, calcite, prehnite, analcime. Si presenta in aggregati lamellari o cristalli tabulari bianchi, rosei o verde pallido, ai Monzoni (Pale Rabiose, Toal de la Foa, Malinverno), sul Buffaure (Val Jumela, Majonade), alla testata della Val Duron e dalla Cresta di Camerloi a Fostiac.


ARAGONITE - CaCO3 - sistema ortorombico
Carbonato, polimorfo della calcite della quale conserva la formula chimica, ma con diversa struttura cristallina. Può assumere diverse forme: incrostazioni e concrezioni anche coralloidi, cristallini prismatici aghiformi in gruppi raggiati oppure cristalli geminati di tre individui che simulano un prisma esagonale.


AUGITE - (Ca,Mg,Fe'',Fe''',Ti,Al)2[(Si,Al)2O6] - sistema monoclino
Inosilicato del gruppo dei pirosseni e termine principale della serie dei clinopirosseni, cioè soluzioni solide in varie proporzioni tra il termine diopside ricco in Mg - CaMg[Si2O6] e il termine hedenbergite ricco in Fe - CaFe[Si2O6].
I cristalli si trovano immersi nella roccia che li contiene e sono in genere neri, con abito prismatico tozzo a base quadrata od ottagonale. Componente essenziale di molte rocce effusive e intrusive basiche e ultrabasiche, è presente ovunque queste si trovino in Val di Fassa. Facilmente alterabile da soluzioni idrotermali in anfibolo orneblenda (uralite) e clorite, è uno dei minerali più comuni della zona assieme a quarzo, calcite e dolomite.


AXINITE - Ca2(Fe,Mn)Al2[(BO3OH|Si4O12] - sistema triclino
Ciclosilicato tipico di fessure e cavità in rocce granitoidi e nelle rocce incassanti dell'aureola di contatto. Presente sui Monzoni (Ricoletta, Tariciogn)



Aldo J. B. Brilli Cattarini: La Valle di Fassa nei suoi aspetti naturali. Cenni Geologici - Minerali - Orografia - Idrografia. A cura dell'Istituto Elvetico per la Ricerca Scientifica, 1968
Reinhard Exel: Guida mineralogica del Trentino e del Sudtirolo. Athesia, 1987
Mottana, Crespi, Liborio: Minerali e rocce. Mondadori