Home
a
b
c
d
e-f
g
h-k-l
m
n-o
p
q-r
s
t
u-v-w-z
  
I minerali della Val di Fassa


Un elenco dei minerali pi¨ noti presenti nel territorio della valle con l'indicazione delle localitÓ in cui sono stati rinvenuti.



HESSONITE - vedi: GRANATO GROSSULARIA




HEULANDITE - Ca[Al2Si7O18].6H2O - sistema monoclino
Tectosilicato appartenente al gruppo delle zeoliti, minerali dalla struttura cristallina microporosa capaci di inglobare molecole d'acqua o anche di altre sostanze a seconda della dimensione delle cavitÓ interstiziali.
Si presenta in cristalli tabulari, centimetrici, di colore rosso mattone, talvolta riuniti in piccole sfere a struttura raggiata. Pi¨ frequenti gli aggregati a rosetta o raggiati di piccoli cristalli lamellari, lucenti, di colore rosso-arancio (c.d. sferostilbite). Comune nelle cavitÓ di rocce basaltiche in tutta l'area che va dalla Val Duron al Buffaure e dal Col dal Larsc fino al Passo Ombretta, nel gruppo della Marmolada.


KAERSUTITE - vedi: ORNEBLENDA


LABRADORITE - (Na,Ca)[Al(Al,Si)2SiO8] - sistema triclino
Tectosilicato (feldspato) appartenente alla serie isomorfa dei plagioclasi, di cui rappresenta un termine intermedio nella sequenza: albite, oligoclasio, andesina, labradorite, bytownite, anortite. Si presenta in cristalli pseudoprismatici geminati, centimetrici, di colore grigio perlaceo, nelle rocce magmatiche e matamorfiche dei Monzoni (Toal de la Foa, Malinverno, Ricoletta, Tariciogn, Alochet).


LAUMONTITE - Ca[AlSi2O6]2.4H2O - sistema monoclino
Tectosilicato del gruppo delle zeoliti. Piccolissimi cristalli biancastri, aghiformi, aggregati in druse e associati ad altre zeoliti, sono presenti nei basalti del Buffaure (Jumela, Majonade, Ciaplaia/Ciapiaa) e nelle rocce dei Monzoni (Toal de la Foa).


LIMONITE - Fe2O3.nH2O
Miscuglio di ossidi di ferro idrati, in genere prodotto di alterazione di altri minerali di ferro (ossidi e solfuri). Si rinviene nell'alta Val Duron come pseudomorfa di pirite in cristalli e in Val d'Alochet come pseudomorfa della magnetite oppure nella varietÓ terrosa nota come ocra gialla.



Aldo J. B. Brilli Cattarini: La Valle di Fassa nei suoi aspetti naturali. Cenni Geologici - Minerali - Orografia - Idrografia. A cura dell'Istituto Elvetico per la Ricerca Scientifica, 1968
Reinhard Exel: Guida mineralogica del Trentino e del Sudtirolo. Athesia, 1987
Mottana, Crespi, Liborio: Minerali e rocce. Mondadori

I campioni fotografati sono esposti presso il Museo Mineralogico Monzoni
di San Giovanni di Fassa